Hugo Zingg

ex bambino collocato coattivamente

Hugo Zingg, figlio di una famiglia di operai, nacque nel 1936 nel quartiere della Matte a Berna. Dopo aver trascorso i primi anni della sua infanzia nell’ospizio per bambini di Kleindietwil, nell’Alta Argovia, nel 1942 fu collocato coattivamente in una fattoria nel Gürbetal e costretto a un lavoro pesante in casa e nella fattoria. Inoltre, era alla mercé dei soprusi e del sadismo della contadina. A causa della grande quantità di lavoro poteva frequentare la scuola solo in maniera irregolare; gli insegnanti venivano corrotti con doni e beni in natura. In seguito, Hugo Zingg fu assegnato a un maestro di tirocinio nel Seeland, dove doveva diventare lattoniere. Invece venne nuovamente sfruttato. Dopo la risoluzione del suo rapporto di tirocinio da parte della commissione dell’apprendistato, dall’istituto Bächtelen di Wabern Hugo Zingg arrivò a La Neuville, dove ancora una volta venne sfruttato come garzone di un commerciante di latte e, nel tempo libero, doveva lavorare nel vivaio del figlio del commerciante. Il suo passato di bambino sotto tutela collocato coattivamente continuò a essere un ostacolo professionale per Hugo Zingg fino agli anni Settanta. Solo quando nelle candidature iniziò a nascondere il suo passato di bambino collocato coattivamente, poco a poco per lui cominciò la risalita.

Ehemalige Verdingkinder als Zeitzeugen einer bitteren Kindheit (Verein netzwerk-verdingt).

Firmare l'iniziativa

Download lista delle firme
Alle fine di settembre 2016 è stato approvato il controprogetto all’iniziativa per la riparazione: tutte le informazioni per la richiesta di contributi saranno pubblicati a breve al seguente link:

www.fszm.ch

Abbonarsi alla newsletter