Bambini collocati in istituti

Migliaia di bambini sono stati sistematicamente umiliati, soggetti a punizioni corporali e maltrattati fisicamente e in parte anche sottoposti a abusi sessuali in istituti statali, religiosi e privati. Molti bambini collocati coattivamente in istituti erano costretti al lavoro minorile e sfruttati, a discapito della formazione scolastica. Dal momento che mancavano controlli sistematici da parte dello Stato, in questi istituti chiusi i bambini erano abbandonati al loro destino, senza difese. Nella maggior parte dei casi gli abusi non sono stati puniti. Molti ex bambini collocati in istituti raccontano di esperienze traumatiche, di violenze e sevizie.

Hostettler, Otto (2010): Düstere Jahre (Beobachter 10/2012).

Firmare l'iniziativa

Download lista delle firme
L’iniziativa ha avuto un esito positivo. Da gennaio 2017 è in vigore la «Legge federale sulle misure coercitive a scopo assistenziale e i collocamenti extrafamiliari prima del 1981».

I formulari per la richiesta dei contributi di solidarietà e tutte le altre informazioni si trovano al seguente link: www.fszm.ch

Abbonarsi alla newsletter